Quali sono i requisiti per aprire un hotel?

Quali sono i requisiti per aprire un hotel?

Sia per l’enorme impegno economico occorrente che per l’alto numero di strutture ricettive esistenti sul territorio del nostro Paese e per i timori legati alla crisi finanziaria in atto, oggi l’idea di aprire un hotel può sembrare sbagliata. Eppure a dispetto delle legittime paure questa attività conserva molti lati positivi, a partire dalla possibilità di ottimizzare l’investimento iniziale con guadagni tali da garantire la conduzione di una vita economicamente dignitosa.

I requisiti per l’apertura di un hotel sono l’onorabilità e la professionalità. Quest’ultima è subordinata alla somministrazione di cibi e bevande. Con onorabilità si fa riferimento al fatto che il singolo, in qualità di persona fisica, non abbia scontato pene superiori ai sei mesi. Con professionalità si fa riferimento al fatto che la pratica ha natura non saltuaria e occasionale, ma stabile e sistematica.

Gli hoteldevono possedere la giusta destinazione urbanistica ed i requisiti tecnici ed igienico sanitari previsti dalle norme di legge e dai regolamenti vigenti in materia. Devono inoltre rispettare la normativa  in materia di prevenzione incendi e di sicurezza ed essere in possesso del certificato prevenzione incendi, quando necessario. Per poter avviare un hotel, ad esempio a Misano Adriatico, è necessaria l’autorizzazione comunale, rivolgendosi al comune di Misano, una volta aperto poi si potrà inserire il proprio hotel nel portale hotelamisano.it

All’avvio dell’attività si rendono necessari la SCIA (Segnalazione Certificata di Inizio Attività), da richiedere presso il SUAP (Sportello Unificato Attività Produttive) e l’istituzione dei registri contabili. Entro 30 giorni dall’avvio dell’attività sono necessari l’iscrizione al Registro delle Imprese presso la CCIAA (Camera di Commercio Industria Artigianato e Agricoltura), l’apertura di partita IVA, l’iscrizione all’INPS presso i loro uffici ed eventualmente INAIL, solo nel caso di presenza di lavoratori dipendenti.

Tutte queste pratiche sono presentabili tramite Comunicazione Unica. Il titolare dell’hotel ha tuttavia anche degli obblighi da rispettare. Per esempio, deve comunicare giornalmente alla questura del luogo tutti i dati e le generalità relativi a tutti coloro che alloggeranno presso la propria struttura. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *