Motore e autonomia delle auto elettriche: tutto quello che devi sapere

Motore e autonomia delle auto elettriche: tutto quello che devi sapere

Quanti km si possono percorrere con un’auto elettrica? Quanto sono potenti, in realtà, i motori delle proposte più diffuse del settore e-mobility? È possibile potenziare il motore della propria auto elettrica?

Queste sono solo alcune delle domande più ricorrenti che ci vengono poste dai nostri lettori, interessati come sempre agli ultimi sviluppi nell’entusiasmante mondo delle auto alimentate ad energia elettrica.

Una delle preoccupazioni più diffuse nei consumatori interessati alle auto ad alimentazione elettrica è, infatti, quella della loro scarsa autonomia ma, per fortuna, i nuovi sviluppi del settore promettono davvero di accontentare anche i clienti più esigenti.

I primi modelli di questa nuova categoria di veicoli erano, in effetti, in grado di offrire un’autonomia non subito paragonabile a quella dei classici motori a benzina, almeno nel caso dei modelli più alla portata di tutti.

Oggi, però, quello dell’autonomia auto elettrica non rappresenta più un problema, e questo per almeno tre motivi essenziali.

Vediamo allora insieme perché puoi scegliere un’auto elettrica senza doverti preoccupare delle sue prestazioni.

Un pieno ti porta sempre più lontano

Per dimostrare anche ai più diffidenti come le auto elettriche siano oggi una scelta del tutto valida per qualsiasi tipo di esigenza, partiamo dai vantaggi dell’uso di una macchina elettrica in città.

Si tratta di una scelta, tanto per cominciare, che non comporta alcun tipo di modifica delle proprie abitudini in fatto di rifornimento.

Basterà effettuare una ricarica giusto un paio di volte alla settimana, e basteranno meno di 30 minuti per riportare una batteria carica al 70% al massimo della sua carica.

In questo modo, la tua auto ti darà la possibilità di macinare km senza doverti fermare quando non lo desideri.

Si tratta, quindi, di un meccanismo che non solo non incide sulle nostre abitudini, ma che ci permette un risparmio decisamente interessante: per alcuni dei modelli attualmente disponibili sul mercato italiano, parliamo di un pieno a soli 9,60 €!

I diversi tipi di motore disponibili

A seconda del modello che sceglierai, la tua prossima auto elettrica sarà quindi in grado di garantirti delle prestazioni e un’autonomia davvero concorrenziali.

A questo proposito, è importante ricordare che le auto elettriche si differenziano tra loro principalmente per la potenza del motore che montano: si parte generalmente da un minimo di 24 kWh fino ad arrivare altri oltre 40 kWh nei casi dei modelli più avanzati.

Giusto per dare un’idea dell’importanza di questo dato, basterà dire che con un motore da 24 kWh si possono percorrere fino a 160 km con un pieno da 9,60 €, mentre un modello da 41 kWh riesce ad avere un’autonomia di 380 km con un pieno da 16,40 €.

Risparmio e praticità

Il fattore risparmio è quindi notevole, e assolutamente consigliato sia per le guide in città che per i vostri viaggi di più lunga percorrenza.

La facilità delle operazioni di ricarica, inoltre, ti permetterà di affrontare in tutta serenità anche i viaggi più impegnativi, dal momento che le torrette di ricarica sono ormai diffuse nel nostro territorio in maniera sempre più capillare.

Poco importa, quindi, che i motori delle auto elettriche non siano potenziabili: le loro prestazioni sono, al momento, tali da non aver bisogno di ulteriori modifiche, in quanto ormai perfettamente in grado di gareggiare in quanto ad autonomia con i modelli più diffusi di auto alimentate con carburante tradizionale.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *